Progetti UVAM e Dispacciamento
Metodi e strumenti per valorizzare la flessibilità nel MSD e valutare i costi e benefici per la partecipazione alle aste dei Progetti Pilota di Terna 11 Giugno 12 Giugno 2019, Milano

Perché partecipare

Con la delibera 300/2017/R/eel di ARERA, il gestore di rete nazionale intende ottimizzare la fornitura delle risorse di dispacciamento favorendo una più ampia partecipazione a questo mercato, come già avviene in alcuni paesi

Europei. Unità di consumo e di produzione di ogni taglia e tecnologia, compresi gli impianti di produzione di energia non rilevanti potranno, infatti, offrire servizi di dispacciamento attraverso un “soggetto aggregatore”, attraverso la costituzione di un’Unità Virtuale Aggregata di Produzione, di Consumo o Mista (UVAP, UVAC e UVAM).”*

 

  • Vuoi conoscere in maniera approfondita e tramite l’esperienza di un altro operatore come ottimizzare il servizio di dispacciamento?
  • Vuoi capire se l’apertura del mercato dei servizi di dispacciamento abiliterà l’uso di altre risorse?
  • Vuoi saperne di più sui nuovi progetti pilota di Terna?
  • Vuoi scoprire quali sono i requisiti necessari e le valutazioni da fare per poter partecipare alle aste?

Allora questo è il corso che fa per te!

 

A queste e ad altre domande troverai risposte esaustive grazie all’esperienza dei docenti: un consulente riconosciuto nel settore e 2 manager che operano nel MSD.

Il corso è pensato per figure che nelle società di vendita e trading di energia elettrica hanno bisogno di approfondire le dinamiche del Mercato dei Servizi di Dispacciamento e gli impatti che le energie rinnovabili hanno su di questo e che vogliono approcciarsi alla novità dei Progetti Pilota sviluppati da Terna.  Essendo i Progetti aperti anche alle cosiddette “energivore”, il corso si rivolge anche a chi in queste aziende si occupa dell’ottimizzazione dell’uso dell’energia.

 

*Elettrico Magazine, luglio 2018