Coperture Finanziarie per il rischio volume e rischio prezzo
Strategie di Hedging e Derivati per tutelarsi da scorrette previsioni dei volumi e dalle oscillazioni dei mercati 06 Settembre 07 Settembre 2021, Milano

Programma

08.45 Registrazione partecipanti (solo I giornata)
09.00 Inizio dei lavori
11.00 Coffee break
13.00 Lunch break
17.30 Chiusura dei lavori

Prima giornata

9.00-17.00

Tassonomia dei Rischi: caratteristiche e misurabilità

  • Focus sui rischi mercato: definizione di rischio prezzo, rischio volume e rischio base
  • Driver e tipologie dei rischi lungo la value chain del settore energetico
  • Driver fondamentali e shock esterni: come i rischi mercato sono fra loro interconnessi, focus su power, gas e CO2
  • Rischi base: rischio profilo, incentivo, geografico, finanziario, etc
  • Rischi mercato:
    • Identificazione e misurazione del rischio a livello di portafoglio
    • Caratteristiche di rischio mercato delle fonti di approvvigionamento e degli impieghi
    • Processo di deconstruction delle esposizioni
    • Identificazione dei fattori di rischio e netting
    • Hedging dell’esposizione netta di portafoglio
  • Rischi prezzo: commodity, Spread, C02, sbilanciamenti, etc.
  • Rischi volume: meteo, sbilanciamenti, curtailment, replacement/sales, etc.
  • Monitoraggio dei rischi:
    • Metriche (VaR, PaR, EaR, ES, etc.)
    • metodi di quantificazione
    • modalità di gestione

Strumenti Derivati per la gestione e il monitoraggio dei rischi

  • Panoramica degli strumenti disponibili
  • Strumenti a payoff lineare (futures, forward, swap)
  • Strumenti a payoff non lineare
    • Vendite a termine e futures
    • Opzioni
    • Strategie operative e contrattuali (PPA)
    • Derivati meteo
    • Prodotti esotici e assicurazioni
  • Caratteristiche dei principali contratti quotati su IDEX, EEX, PEGAS, ICE, CME
  • Modalità di utilizzo degli strumenti derivati ai fini di copertura dei rischi
  • Focus sulle opzioni:
    • Tecniche di calcolo del fair value degli strumenti derivati (Black Scholes e Skew model)
    • Le greche
    • Delta e gamma hedging

Paolo Garbellini
Senior Consultant Multiclient


Seconda giornata

9.00-13.00

Risultati del benchmark internazionale: i principali strumenti di copertura delle Utility straniere e come applicarli nelle realtà italiane

  • Principali driver di rischio nel mercato energetico
  • L’organizzazione della gestione dei rischi nelle principali utilities
  • Gli strumenti di monitoraggio utilizzati dagli operatori
  • Gli strumenti di gestione più diffusi: focus su corporate PPAs e weather derivatives
  • I trend in atto e le aspettative future

Metti alla prova le nozioni apprese finora! – Esercitazione Finale

  • L’utilizzo dei derivati per la copertura di portafolio: casi pratici ed esercizi teorici
  • Utilizzo di un appllicativo di simulazione online con quotazioni in tempo reale per la simulazione di diversi portafogli e delle possibili differenti strategie di copertura

14.00-15.30

INTESA SAN PAOLO

  • Quali sono le condizioni per avere copertura (assessment dei rischi, governance, affidabilità)
  • ISDA Master Agreement: Quali sono le caratteristiche e la Struttura
  • Quali sono le specifiche dei prodotti standard e dei prodotti personalizzati

Case History: Soluzioni in cui coperture finanziarie sono state win win per banca e utilities

Daniele Bucovaz
Commodity Sales
Intesa San Paolo

 

15.30-17.00

ENEL GLOBAL TRADING

  • Cosa sono i Weather Derivates
  • Quali i benefici delle weather insurance
  • Quali sono le specifiche tecniche dei prodotti offerti

Roberta Occhinegro
Wholesale and Trading Italy 
Enel Global Trading