The New Utility in a "New Normal" Energy Market
Sostenibilità economica aziendale e transizione dei mercati energetici all'ingrosso 24 Novembre 2021, Milano - Live Streaming

Strategic Energy THINK TANK Strategic Energy THINK TANK - La SOSTENIBILITÀ ECONOMICA delle UTILITY Gas & Power

08:50
09:00
  • Quale il contesto, quali i rischi, quali le sfide
    • volatilità e rischio credito
    • turn over clienti e rischio portafogli
    • presidio importante sullo sbilanciamento
  • Che cosa deve cambiare negli equilibri interni
    • Che cosa serve per creare sinergie tra le unità organizzative
    • Obiettivo da condividere: la sostenibilità economica
  • Che cosa perseguire: sostenibilità sociale e ambientale , inclusiveness
09:20

Case 1 | Come comunica il sistema di vendita con il mondo degli approvvigionamenti per sapere come si sta sviluppando il portafoglio vendite: il modello di CURA GAS & POWER          

  • Che cosa fare per ridurre i rischi lato approvvigionamento materia prima
  • Che cosa serve affinché il portafoglio vada a comporsi rispetto al portafoglio acquisto
  • Quali processi elaborare per rendere fluido il tutto il sistema
  • Come andare a modificare il meccanismo che vede le 2 BU contrapposte
    • dove iniza uno e dove finisce l’altro
    • per quali elementi si creano criticità
    •  che cosa fare per cambiare gli equilibri interni
  • Quali gli strumenti a supporto

Case 2 | Come integrare vendita, operations e trading con l’obiettivo di gestire la marginalità complessiva dell’intera filiera interna

  • Come mettere a fattor comune tutte le informazioni contrattuali in modo da farle confluire in un unico portafoglio acquisiti
  • Quali processi e quali sistemi informatici sono stati implementati
  • Il ruolo del controllo di gestione nel monitoraggio della marginalità complessiva della filiera interna
  • Come incrementare l’attendibilità e tempestività delle stime per ridurre gli sbilanciamenti e le penali

 

Supplier Experience | Technology Solutions | Automazione processi e condivisione dei dati

Ingegnerizzazione e integrazione dei sistemi

Panelist

10:20
10:35
10:50

In sottogruppi si svolgerà un confronto di 60 minuti in parallelo facilitato da 1 DG, 1 Responsabile Approvvigionamento, 1 Direttore Commerciale e 1 CFO allo copo di mettere a confronto funzioni tendenzialmente in contrapposizione e arrivare a identificare che cosa serve fare internamente all’organizzazione per massimizzare i risultati aziendali                       

Ragioniamo sui processi a partire dal rischio!

  • Mappatura dei rischi: Che cosa controllare?
    • Voglio correre rischi? Se li corro, come posso mitigarli? Che cosa devo mitigare?
    • I rischi vanno prezzati e inseriti nei prezzi finali: chimera o realtà?
      • Perché gli operatori non ce la fanno a calcolare il cost to serve
  • Come in azienda si può minimizzare il rischio partendo da
    • Strutturazione processi aziendali solidi per il controllo della margnalità
    • Sinergia tra le Business Unit vs silos per lavorare in ottica sostenibile
    • Analisi e ottimizzazione dei costi in un contesto dinamico
    • Strumenti adottati: come assolvere all’esigenza di massima flessibilità dei sistemi
  • Confronto su come sono state affrontate queste tematiche  

Al termine del confronto in sottogruppi si avvieranno 15 minuti per la restituzione di 3-4 spunti di maggiore rilievo emersi dai singoli gruppi

Facilitano il confronto ai Tavoli

12:05
  • Che cosa serve per avere un quadro sufficentemente soddisfacente per quanto attiene la filiera supply to sales
  • Gestione attiva margine per supportare l’equilibrio tra vendita e approvvigionamenti
    • Modelli di controllo della marginalità non statici (devono sempre essere aggiornati)
  • Come prezzare i rischi nel final price al cliente finale
  • Rischio volume_Materia prima è Ambito Energy Management
  • Parti passanti è gestione del settlement e soluzioni in termini di applicazione o di servizio
    • Quali elementi vanno presidiati
    • Quali strumenti possono aiutare ad avere sotto controllo quello che l’Utility ha su lato attivo e lato passivo è Ambito Billing
  • Rischio sbilanciamenti è temi che vanno a concorrere per costituire la marginalità – quali strumenti ciascuno ha per andare a fare forecasting e a gestire le tematiche degli sbilanciamenti è Ambito Energy Management e Forecasting
  • Origination è tema legato a verifiche e processi per gestire adeguatamente la parte acquisitiva dei clienti - da utilizzare sul SII – Application to application per prime verifche di affidibilità
12:35

Energy Market SCENARIO PLANNING La TRANSIZIONE dei MERCATI all’INGROSSO dell’Energia

13:30
  • Da energia a capacità/flessibilità
    • Evoluzione mercati dispacciamento power
    • Aumentata volatilità power wholesale
  • Climate law e decarbonizzazione accelerata
    • Possibili interventi regolatori per accelerare il deployment delle rinnovabili ed effetti sui mercati wholesale power/gas

A cura di

14:00

In sottogruppi si svolgerà un confronto di 45 minuti in parallelo allo scopo di mettere a fattor comune in che modo ogni azienda si è strutturata e si sta strutturando per affrontare le novità attuali e futture e le discontinuità future dei  Mercati energetici                

In che modo gli Operatori hanno affrontando e stanno gestendo l’attuale contesto di Mercato all’ingrosso

  • Quali problemi si sono dovuti affrontare
    • Volatilità e prezzi instabili
    • Effetti della pandemia sui mercati enegetici
  • Come sono state affrontate queste discontinutà
    • Come sono stati ristrutturati i processi
    • Come sono state portate dentro ai propri sistemi

è Come gestirle e come ciascuno si è attrezzato

Al termine del confronto in sottogruppi si avvieranno 15 minuti per la restituzione di 3-4 spunti di maggiore rilievo emersi dai singoli gruppi

15:00

Da punto di visto macro di lungo termine c’è un piano di trasformazione di mercato  che spinge verso uncambio con introduzione massiccia di rinnovabili è Cambio radicale di struttura e di regole: incognite, sfide e opportunità

  • Gli obiettivi posti sono realistici? Come devono cambiare le regole autorizzative?
  • Quali impatti sul sistema in termini di capacità di gestire fonti rinnovabili intermittenti?
    • Come avverrà? Sulla base di incentivi?
    • Quali impatti sui prezzi (la discontinuità è significativa c’è una difficoltà di previsione dei prezzi)
  • Quali gli impatti sulla gestione dei portafogli
    • Analisi su come i portafogli tendono nei prossimi anni a mutare anche nella gestione, perché ci sarà sempre una parte più rilevante di rinnovabili
    • Quali i modelli  a supporto (vs Excel)
  • Impatti sugli investimenti strategici al 2040
  • Impatti sul settlement
  • impatto sui servizi collateriali – Energie e servizi (modulazione e flessibilità)

(Definizione del proprio posizionamento)

Intervengono

15:40
  • Quali nuove discontinuità attendono i mercati 
  • L’impatto delle nuove regole di dispacciamento e dell’introduzione di nuovi mercati nell’atttività dei mercati giornalieri
    • l’ottimizzazione / flessibilità delle risorse e della conseguente attività sui mercati
    • l’algotrading
  • Impatti sui sistemi – automazione delle attività
  • Gestione ETRM
  • Impatto nell’operatività
16:10
16:30

In sottogruppi si svolgerà un confronto di 45 minuti in parallelo allo scopo di confrontarsi su che cosa che cosa gli operatori hanno fatto , quali nuove metodologie adottate, nuovi modelli di lettura dei dati e quali gli strumenti a supporto (Big Data Forecasting...)

Focus Gas_Gli impatti del Nuovo Settlement | Confronto su come i gli operatori lo hanno affrontato e gestito

  • Punto della situazione a un anno e problematiche ancora aperte
    • Pulizia dati: attività e strumenti (algoritmi di calcolo, ...)
    • Formati delle misure e trasmissione dati
    • Rettifiche e penali

Focus Elettrico_Gli impatti del 2G | Confronto su come gli operatori hanno gestito l’impatto della numerosità dei dati nei sistemi e sulle modalità di forecasting

  • Punto sulla gestione attuale
  • Quali altre opportunità può abilitare il 2G per il forecasting
    • scenari a breve e lungo termine
    • previsione più efficace dei consumi
  • Gli scenari in vista dell’introduzione del mercato dei servizi (e-mobility, medio-lungo termine,  sistemi basati su big data
    • che cosa serve per restare al passo con le esigenze commerciali e di marketing
      • curva unica e curve orarie
      • controllo del margine

Al termine del confronto in sottogruppi si avvieranno 15 minuti per la restituzione di 3-4 spunti di maggiore rilievo emersi dai singoli gruppi

17:30

17.30 – 17.45 Intro legale: Come e quando il cliente finale potrà diventare attore attivo del sistema elettrico e far parte di configurazioni impiantistiche attive

  • Le regole attuali
  • La prossima adozione della normativa europea (da luglio?)
  • La contrattualistica relativa alla gestione di queste comunità
    • concetti di produzione condivisa e di autoconsumo
      • misurazione e monetizzazione – richiesta di remunerazione al GSE 
      • redistribuzone della controparre a ciascuno
  • Chi sono i soggetti coinvolti
    • gestione ruolo tra aderenti a queste configurazioni

 

17.45– 18.00 Supplier Experience | Technology Solutions 

  • Le tecnologie abilitanti
    • la misurazione
    • dalla rilevazione fisica allo sharing
    • rapportare uno sharing dei costi rispetto a quello della redditività - (es. bonus + fotovolatico)

 

18.00– 18.15 Case History 1 – Comunità energetiche | Che cosa bisogna sapere per impostare un business aziendale. Il modello decennale di autoconsumo collettivo virtuale e partecipativo in una logica di sharing attuato da ForGreen

  • Che cosa serve per riprogettare la fornitura di energia in modo efficiente, rinnovabile e decentrato
  • Implementazione di una comuinità energetica: ostacoli e opportunità. È l’approccio che determina i risultati!
    • Quali barriere regolatorie, tecniche, normative e amministrative sono ancora da considerare
    • Quali i servizi erogati
    • Quale relazione si abilita in questo modello tra fornitore e clienti
  • Quali i costi-benefici rilevati sulla base di valutazioni energetiche, economiche, ambientali e sociali
  • Quali le tecnologie abilitanti

 

18.15 – 18.30 Case History 2 - Comunità energetiche in fase di studio e prossime alla creazione per .....

  • Chi se ne occupa in azienda e come è strutturato il gruppo di lavoro
    • Produzione, sviluppo e vendita pannelli
    • Energy management
    • Attività commerciali
      • Target di clienti per cui si sta studiando il fenomeno: i più grandi
      • progetti UVAM di TERNA

Intervengono